Sicurezza, Maroni: "Da agosto 3mila militari nelle città"

Il ministro dell'Interno preannuncia che, entro pochi giorni, il governo manterrà la promessa fatta ai cittadini mandando i militari a presidiare le città. Sugli immigrati: "Basta sanatorie generalizzate"

Brescia - "Domani riunirò il comitato nazionale per l’ordine e la sicurezza, quindi mi incontrerò con il ministro La Russa per firmare il decreto che destina 3 mila militari nelle città, da lunedì 4 agosto". Lo ha detto il ministro dell’Interno, Roberto Maroni, a Brescia per la firma del Patto per la Sicurezza. Questa mattina, Maroni, in questura a Milano, aveva incontrato il capo della polizia, il prefetto e il questore con i quali ha discusso proprio le modalità di dislocamento dei militari a Milano.

Immigrati, basta sanatorie "Non faremo più sanatorie generalizzate". Lo ha detto a chiare lettere il ministro dell’Interno. "Condividiamo in pieno la posizione della presidenza francese per il semestre europeo, che non prevede più alcuna sanatoria generalizzata. Siamo semmai disponibili a discutere caso per caso".