Sicurezza Maxi blitz dell’Arma: 142 arresti

Cani anti-esplosivo in metropolitana, pattuglie rafforzate a Linate, Malpensa e nelle stazioni ferroviarie, controlli e massima allerta per pacchi e valigie dimenticate. Piani di emergenza già pronti. A due giorni dalla «grande paura» per gli attentati di Londra, Milano reagisce alzando la soglia d’allerta. Tutte misure che potrebbero anche non bastare, e per questo domani in Prefettura, Bruno Ferrante riunirà il Comitato provinciale per la sicurezza. E ieri i controlli antiterrorismo hanno coinvolto Milano e la Lombardia con una maxi-operazione dei carabinieri che hanno impegnato circa 2mila uomini e 900 mezzi. Gli uomini dell’Arma hanno controllato 7mila persone, di queste 142 sono state arrestate (83 sono extracomunitari) mentre 52 stranieri clandestini saranno espulsi. Nel corso dell’operazione sono controllati anche 9 campi nomadi e 24 aree dismesse frequentate da clandestini. Trovato anche un chilo e mezzo di esplosivo in casa di un pregiudicato di 36 anni di Lonate Pozzolo in provincia di Varese.