Sicurezza, un piccolo esercito per vigilare sull’autodromo

Oggi e domani disponibili 12mila posti auto. Il giorno della competizione treni gratis da Centrale

Il temporale di ieri mattina ha messo in crisi il piano viabilistico previsto per il 79° Gran premio d’Italia, con code chilometriche lungo il viale che porta all’autodromo. Ma finita la pioggia, tutto è tornato alla normalità.
La complessa organizzazione di uno degli appuntamenti sportivi più attesi dell’anno prevede parcheggi, posti riservati, bus turistici e treni straordinari. Oggi e domani, nelle zone periferiche della città, saranno allestiti due grandi parcheggi auto a pagamento (13 euro al giorno) per un totale di circa 12mila posti. Domani saranno disponibili anche i circa 2mila posti auto del nuovo centro commerciale Auchan aperto in via Lario. I parcheggi saranno allestiti nella zona dello stadio Brianteo, in via Santa Anastasia, vicino alla ditta Carrier di Villasanta, in viale Elvezia e in un tratto di viale Lombardia e saranno collegati al Parco con bus navetta (un servizio identico collegherà al Parco anche la stazione Fs). In tema di parcheggi e bus navetta, l'unica novità rispetto agli anni passati sarà la presenza di un controllore sui mezzi. Troppo spesso, negli anni scorsi, sui pullman salivano tifosi che parcheggiavano l'auto fuori dai posti a pagamento e che poi usufruivano del trasporto gratuito. Risultato: per il solo trasporto l'amministrazione comunale ha deciso di far pagare tre euro e a chi sarà pizzicato senza biglietto verrà appioppato un bel verbale e relativa multa. Una novità rispetto al passato.
Domani invece, giorno della gara, treni speciali gratuiti garantiranno il collegamento fra la stazione Centrale di Milano e la stazione Fs di Biassono-Lesmo (andata e ritorno). In totale sono previste una ventina di corse. Quanto ai campeggiatori, per evitare i danni al patrimonio arboreo registrati negli anni passati, le aree disponibili sono esterne al Parco: campeggio dell’Autodromo e Santa Maria delle Selve al Gran Prix Village a Biassono. Infine, oltre che per gli aspetti viabilistici, massima attenzione è stata riservata anche al capitolo sicurezza e ordine pubblico. Nel weekend saranno impegnati circa 1.500 uomini fra carabinieri, poliziotti, finanzieri e vigili urbani. A questi si aggiungeranno i volontari del gruppo di protezione civile del Comune di Monza e di Monzasoccorso, le guardie ecologiche volontarie e il personale del servizio 118. Non soltanto super-bolidi.
Nel weekend sono previsti centinaia di avvenimenti di contorno al Gp con la tradizionale manifestazione MonzaPiù organizzata dall'amministrazione comunale.
Monza si tinge di motori, musica e spettacolo, ma anche di arte, cultura, sport e attività per bambini con la partecipazione di sportivi come Nino Benvenuti, Juri Chechi, l’intera squadra di scherma (spada) e ginnastica reduci dalle Olimpiadi. Novità con il quad in piazza Castello e i corsi di guida sicura, le piste di go-kart, miniauto e la tappa finale del trofeo italiano di Minimoto. Tre saranno i simulatori (Jordan F1) su cui potranno sedere gli appassionati. Oggi concerto con Alan Sorrenti, Scialpi, i Rockets e Tracy Spencer.