Sicurezza Il sindaco applaude l’opposizione

«Un consiglio comunale sulla sicurezza mi sembra un’ottima idea». Il sindaco Gianni Alemanno promuove a pieni voti l’idea lanciata da alcuni membri dell’opposizione. Lo ha precisato ieri mattina, dopo aver deposto una corona di alloro a Porta S.Paolo, in occasione della celebrazione della Liberazione di Roma. «Quando eravamo all’opposizione - spiega il primo cittadino - abbiamo chiesto per due volte la commissione straordinaria sulla sicurezza ma non servì a nulla perché Veltroni negò il problema. Porteremo proposte costruttive, cercando di confrontarci con l’opposizione e lavorerò con il prefetto Mosca su come gestire i flussi migratori». Alemanno non vuole una sicurezza di serie A e una di serie B: «Il problema va preso in blocco, tenendo come cardine la legalità, l’intransigenza per chi viola la legge è uguale per tutti».
Anche Forza Italia Giovani si muove sulle orme del sindaco «Chiediamo ad Alemanno - sottolinea il commissario romano Alessandro Colorio - che il consiglio non sia un episodio isolato, ma che ci sia continuità, perché sappiamo bene come il problema della sicurezza non si possa risolvere con un solo incontro».
L’opposizione ieri si è detta soddisfatta dell’apertura del sindaco. «È un fatto politico positivo - commenta il vice presidente del consiglio comunale Mirko Coratti (Pd) -. In questo modo si apre il confronto sulla via del dialogo che, come ho già più volte sostenuto, su questo attuale e delicatissimo argomento deve superare ogni logica di parte e colore politico. Non dobbiamo però dimenticare che nella scorsa consiliatura, sotto la mia presidenza l’assemblea elettiva si è riunita per due volte in discussione straordinaria per affrontare il problema con le massime autorità competenti in materia di sicurezza». «Valuteremo e contribuiremo alla stesura di una proposta concreta - conclude Coratti - che deve recuperare le emergenze dei nostri territori urbani, ascolteremo quali siano concretamente le possibilità e le capacità istituzionali di cui sarà dotato il sindaco con il trasferimento dei poteri dati dal pacchetto sicurezza governativo. Il ruolo dell’opposizione sarà tanto concreto quanto responsabile».