Sicurezza stradale e alcol, l'Epam: "Bar e ristoranti pronti alle nuove regole"

I pubblici esercizi associati ad Epam: con l’entrata in vigore della legge nella parte
in cui prevede misure di contrasto alla guida in stato di ebbrezza, i
locali che somministrano alcolici e la cui attività si protrae oltre la
mezzanotte metteranno a disposizione dei clienti i "precursori" per la rilevazione del tasso alcolemico, e affiggeranno le
tabelle indicative degli stessi tassi

I clienti dei bar e ristoranti associati ad Epam (l’Associazione milanese pubblici esercizi di Unione Confcommercio, aderente a Fipe) da dopodomani troveranno un servizio in più a loro disposizione. Con l’entrata in vigore della legge sulla sicurezza stradale nella parte in cui prevede misure di contrasto alla guida in stato di ebbrezza, i locali che somministrano alcolici e la cui attività si protrae oltre la mezzanotte metteranno a disposizione dei clienti i cosiddetti "precursori" per la rilevazione del tasso alcolemico, e affiggeranno le tabelle indicative degli stessi tassi.

Le tabelle verranno esposte in un posto visibile ai clienti e saranno corredate di ogni informazione anche sui sintomi correlati ai vari livelli di assunzione di bevande alcoliche. Le tabelle sono state fornite da Epam a tutti i soci interessati. Tabelle e precursori consentiranno al cliente di affrontare più serenamente la guida ed evitare, in caso di fermo delle forze dell’ordine, di incorrere nelle sanzioni previste per la guida in stato di ebbrezza.

Il limite di legge da non superare per potersi mettere al volante della propria auto per non incorrere in forti ammende in caso di fermi da parte delle forze dell’ordine è quello di 0,5 grammi di tasso alcolemico. "Gli operatori aderenti ad Epam, - si legge in una nota - forti del loro senso di responsabilità sociale, ancora una volta, hanno messo al primo posto l’incolumità dei cittadini facendosi trovare pronti ad adottare le misure previste nel campo della sicurezza stradale".