Siemens in rialzo a Francoforte

Nella penultima giornata di attività, nelle Borse mondiali resta inalterato il quadro positivo dell’anno che sta per concludersi. A New York, tuttavia, gli indici sono rimasti su basi negative, anche a causa del calo di Apple, che arretra di un altro 2% per lo scandalo delle stock option miliardarie; realizzate le compagnie aeree minori, con US Airways Group e Delta che subiscono nuove erosioni. In positivo il comparto farmaceutico, con Threshold Pharma in rialzo del 16%. L’Europa è rimasta ferma, provvedendo solo a correggere modeste flessioni e a consolidare alcuni prezzi. A Londra la performance più alta è stata di Partygaming (più 7,5%), che potrebbe rilevare le attività del concorrente Empire Online. Ha invece sofferto (meno 0,7%) Vodafone. A Francoforte, Siemens guadagna l’1% dopo aver siglato con Ibm un mega contratto da 7,1 miliardi di euro per l’esercito tedesco. A Parigi, Peugeot ha chiuso in rialzo dell’1,2%, seguita da Veolia, sostenuta da un report.