Siena, avances a Ronaldo: vieni ad allenarti con noi

Il Fenomeno, in recupero dall'infortunio, si allena col Flamengo e sarebbe pronto a tornare. Lombardi Stronati, patron dei bianconeri: "Giochi mezzo campionato qui"

Siena - Pazza idea. Ma qualcuno lo vuole ancora. Il Fenomeno suda sulle spiaggie brasiliane alla ricerca di un fisico accettabile dopo l'infortunio e le gite in barca estive con tanto di pancia appoggiata sul ponte. E il Siena lo chiama. Il presidente della società toscana Giovanni Lombardi Stronati addirittura lancia un messaggio pubblico: "Ronaldo, vieni ad allenarti con noi". Colpo mediatico, colpo ad effetto e, come hanno dimostrato le (poche) partite giocate da calciatore vero al Milan, colpo capace di vincere i match.

L'appello del Siena La società bianconera, attraverso l'agente Fifa Giovanni Branchini, ha fatto sapere a Ronaldo che "se vuole rimettersi in forma e tornare a giocare, possiamo ospitarlo. Abbiamo una struttura fantastica, la Body Tech, guidata dal professor Giorgio Urbano. Una struttura all'avanguardia, nella quale Ronaldo potrebbe stilare un programma specifico per la sua preparazione atletica. E se poi riesce a rimettersi in condizione...". E' il presidente Lombardi Stronati a parlare ufficialmente della proposta: "Ci basterebbe che giocasse con noi mezzo campionato, poi se ne andrebbe in un'altra squadra, magari una grande formazione. Al Siena giocherebbe e si divertirebbe per un po'. E per noi si tratterebbe di un’operazione splendida a livello di immagine".

Il Fenomeno nicchia Da parte sua Ronaldo si allena da solo e gioca qualche partitella col Flamengo per rimettersi in forma. Ma nei giorni scorsi, in un'intervista alla rivista carioca Trip: "Voglio smettere di giocare per mia decisione, non perchè costretto da un infortunio. Nel libro della mia carriera ci sono ancora delle pagine in bianco da scrivere, e io voglio finire segnando dei gol". Quindi ha annunciato il "ritorno" in campo: il 17 novembre a Fez, in Marocco, per la partita benefica fra la squadra dei suoi amici e quella degli amici di Zidane, ormai una tradizione, con incasso a favore dell'Unicef. Poi ha svelato le offerte del Manchester City e del Paris Saint Germain e "una di un club italiano, che però non è il Milan". Ora si scopre che è il Siena. Il Fenomeno ci sta facendo un pensierino.