A Siena insulti anti-Israele sui muri del ghetto

Scritte contro Israele sui muri nel ghetto ebraico di Siena fatte presumibilmente nella notte tra sabato e domenica. Un episodio condannato dal sindaco di Siena, Maurizio Cenni, che invita «tutti alla massima responsabilità. Un gesto ancora più grave e irresponsabile proprio per il clima internazionale che viviamo. Se non si è capaci di una civile convivenza in una città come Siena, come si può sperare di fermare il conflitto in atto? Voglio esprimere, a nome di tutta la città, la solidarietà di Siena alla comunità ebraica». Condanna è stata espressa anche dai ds. «Le scritte ignobili contro Israele feriscono - dichiara il segretario provinciale, Franco Ceccuzzi - non solo la comunità ebraica di Siena e i responsabili della sinagoga, ma tutta la città.