Sigilli al maxicomplesso residenziale Indagati anche 12 consiglieri comunali

Un complesso edilizio residenziale comprendente 285 villini in costruzione, del valore di 25 milioni di euro, è stato messo ieri sotto sequestro a Sabaudia, dal nucleo investigativo della polizia ambientale e forestale di Latina. Il provvedimento arriva dopo 5 mesi di indagini coordinate dal pm della procura di Latina Giuseppe Miliano. Sono indagati due imprenditori della società che stava costruendo, 12 consiglieri comunali di Sabaudia e 2 funzionari pubblici per abuso in atti d’ufficio. Il complesso si trova a ridosso del Parco del Circeo. Il reato è abusivismo edilizio. Le indagini sono concentrate sul cambio di destinazione d’uso: la destinazione urbanistica è passata infatti dall’originale «agricola» a «casa-albergo» per anziani quindi a «residenza per anziani» con possibilità di vendita e frazionamento: un’operazione speculativa che - secondo quanto accertato dalla guardia forestale - ha avuto il benestare del Comune di Sabaudia.