Signora CONTEssa

6 CASTELLAZZI Ci mette perfino un mezzo miracolo per evitare gol, ma i compagni della difesa hanno bevuto camomilla in quantità. A mani alzate, con poche colpe.

7 MAICON Superman abita ancora qui. Devastante per gli avversari e fortificante per il morale interista. È il miglior tuttologo nerazzurro: ovvero avanti e indietro gioca sempre lui. Avessero giocato tutti con la stessa voglia e forza fisica.

5.5 LUCIO Avrà qualche problema fisico, ma la reattività difensiva conta i suoi anni. Per un tempo Matri se lo è mangiato squaleggiando. Ogni tanto si è preso la rivincita.

5 CHIVU Vedi Vucinic e poi, gol. Vedi Marchisio e poi, gol. Mai una volta che gli riesca l’anticipo. Lentezza al potere: ogni volta punita.

4.5 NAGATOMO Quando il pocket siluro ha reazioni da moviola, per l’Inter suona la campana e il pericolo. Difensivamente inadeguato, pensa troppo all’attacco.

6.5 ZANETTI Partenza da ala destra vecchio stile: vai, dribbla e gli altri guardano. Rimasugli di gioventù calcistica. Poi la solita guardia alta.

5 CAMBIASSO Il tempo passa e qualcun non se ne avvede. Fatica, sgomita, urla, gesticola, però troppa gente passa là in mezzo come avesse una corsia preferenziale. E gli effetti li subisce la tremebonda difesa.

6 OBI Un bel pieno di energia. Non ti nega buon calcio di qualità, ma in questo calcio serve anche un po’ di prepotenza fisica. Distratto in fascia. Dal 19’ st Stankovic 5,5 Routine.

5.5 SNEIJDER Tutti ad aspettare la qualità. Certo, quando accende la giocata, accende l'Inter: vedi il gol di Maicon. Ma calcisticamente farfuglia un po’ troppo. Un campione sa accompagnare qualità e continuità. Non pare il caso suo. Dal 33’ st Alvarez 5 Sbaglia un gol ed è praticamente inutile.

5 ZARATE Gingillino che pizzica e non morde. Dal 1’ st Castaignos 5. Gran fisico e poco più.

6 PAZZINI Lotta come un centravanti vecchia maniera. Aiuta anche la squadra, si fa largo nel mezzo di selve intricate e colpisce la traversa dimostrando che la stella non sta dalla sua parte: testata da cineteca.

6 All. Ranieri Le telefonate con Mourinho non hanno portato frutto. La squadra ha mostrato tutto quanto può fare. E lui di conseguenza.

Arbitro Rizzoli 5: Non si può negare un rigore anche con una scusa così banale. E comunque anche nelle ammonizioni ha visto le cose a modo suo.