La signora quattromila pronta alla presidenza

Milena Pizzolo è «scesa in campo» con Forza Italia e Silvio Berlusconi nel 1994. E dal quartiere di Oregina dove è sempre vissuta, ha bazzicato per anni gli ambienti di via Corsica, prima sede regionale di Fi, prima di passare ad An scontenta del mancato radicamento sul territorio degli azzurri. Il passaggio da An al Pdl non l’ha convinta e le battaglie comuni sul territorio contro la moschea al Lagaccio l’hanno convinta a fare armi e bagagli e trasferirsi nella Lega Nord, sempre nell’ottica di servire il suo Municipio. La vincitrice del Centro Est per il sondaggio «Scegli il tuo presidente del Municipio» (4.060 voti per lei) è stata assessore della giunta Siri e, nonostante (complici i ribaltoni e gli autolesionismi) oggi sia semplcie consigliere di minoranza, viene ancora presa come punto di riferimento dalla popolazione: «Mi rendo conto che la gente non guarda al ruolo che hai, ma alle risposte che sai dare - racconta -. Così ci siamo impegnati sulle manutenzioni come contro la moschea o contro la chiusura dei presidi sanitari sul territorio avendo sempre la stima delle persone».
Oggi Milena Pizzolo non si nasconde: punta alla presidenza nel 2012 e svela che ci sono già persone che lavorano per un programma di governo: «È stata proprio l’iniziativa del Giornale a stimolare alcune persone a creare un gruppo di lavoro per pensare alle prossime amministrative. Se vogliono ci sono».