Le signore maltrattate

Di solito si dà la precedenza alle signore. Nell’ormai feuilletonesco «caso Galimberti», nemmeno questo. Le... appropriazioni del filosofo monzese, infatti, hanno colpito prima Salvatore Natoli (come si spiega nell’intervista in questa pagina) e poi Alida Cresti e Giulia Sissa. Nel senso che, come documentato dal Giornale nei giorni scorsi, per un articolo comparso su Repubblica.it e poi sul sito dello stesso quotidiano, Galimberti ha «attinto» al saggio di Alida Cresti Nell’immaginario cromatico (ed. Medical Books, 1997), mentre per assemblare L’ospite inquietante si è gettato anima e corpo su Il piacere e il male di Giulia Sissa (ed. Feltrinelli).