Silenzio! Non girano più

Prima erano le star della musica ad annunciare il ritiro dal mondo dello spettacolo, mentre quelle del cinema restavano aggrappate alle carriere fin sul viale del tramonto. Ma adesso due icone sexy, in pieno vigore fisico e ancora al centro della scena mediatica internazionale, dicono di volerla far finita e non è uno scherzo<br />

Prima erano le star della musica ad annunciare il ritiro dal mondo dello spettacolo, mentre quelle del cinema restavano aggrappate alle carriere fin sul viale del tramonto. Ma adesso due icone sexy, in pieno vigore fisico e ancora al centro della scena mediatica internazionale, dicono di volerla far finita e non è uno scherzo. Si tratta di Viggo Mortensen e di Joaquin Phoenix, idoli giovanili legati al grande schermo da titoli forti e da una presenza fisica molto marcante. Il primo, detto anche “il romantico Vichingo”, per metà danese, per metà americano, ha appena dichiarato al “Times”: “La settimana scorsa sono andato dalla Corea al Giappone e da lì in Polonia, prima di arrivare in Inghilterra. E’ ridicolo: non è uno stile di vita sano”, commentando amaramente il tour promozionale di “Good”, il film di Vicente Amorim del quale l’attore, editore, musicista e pittore è protagonista, nel ruolo d’un professore ai tempi del nazismo. Amante della vita all’aria aperta, Viggo fa sul serio, tanto più che il recente divorzio l’ha ancor più spinto verso quella vita solitaria, in mezzo ai boschi, che l’eroe del bel western “Appaloosa” ama da sempre. Quanto a Joaquin Phoenix,anche lui sulla strada dell’addio, è rimasto scottato dalle critiche negative, seguite all’uscita di “Two Lovers”, drammone parodiato in senso sfottitorio da Ben Stiller, durante la cerimonia degli Oscar.”D’ora in poi Joaquin esplorerà il suo interesse per la musica”, ha spiegato il manager di Phoenix.

Dopo il due di picche, dato ieri da Nicole Kidman a Woody Allen, piantato in asso, a Londra,sul set del suo erigendo film (con cast stellare: Antonio Banderas, Anthony Hopkins, Josh Rolin, Naomi Watts), pare per la stessa, improvvisa voglia di privato dei colleghi in ritiro, un’altra stella s’aggiunge alla corona dei rinunciatari in fiore. E che dire di Johnny Halliday? Il cantante francese, star del Festival di Cannes, dov’è in concorso con “Vengeance” dell’hongkonghese Johnnie To, ha dato l’addio alla musica con un concertone a Parigi, mentre si appresta a dire “adieu” al cinema(a fronte dei suoi 65 anni, però).