Il «Silver Winch» di Moët&Chandon

Nel secolo scorso tutti i grandi transatlantici venivano battezzati con una bottiglia di Moët&Chandon, simbolo di fortuna ed eleganza. E da allora, la casa di champagne francese - nata nel 1743 - non ha mai abbandonato il mondo del mare. Anzi. Da anni divide passioni e vittorie con gli equipaggi che gareggiano nelle regate più importanti e fin dai primi anni Ottanta tutte le barche hanno bagnato le loro vittorie alla Louis Vuitton Cup e all’American’s Cup con una magnum di Moët&Chandon. Per festeggiare 25 anni di trionfi velistici, Moët presenta una primizia assoluta: il «Silver Winch», un servizio da champagne con secchiello in acciaio inossidabile e 8 flûte di cristallo in un «mobiletto-bar» in fibra di carbonio e teck. Il «Silver Winch» sarà da quest’anno il trofeo con il quale viene premiato il team vincitore dell’American’s Cup. Realizzato in edizione limitata, in soli 20 esemplari, ai collezionisti-appassionati costerà 8mila euro.