Silvia eliminata, al Gieffe record d’ascolti

La transessuale: «Ho dimostrato che nella vita si può ottenere ciò che veramente si vuole e non mi sono trasformata in un fenomeno da baraccone»

da Milano

Di lei si voleva fare un caso, la prima transessuale in un reality italiano. Invece, si è tenuta lontana da ogni scandalo, chiacchiera, esagerazione. Liti, risse, insulti e scene a luci rosse le ha lasciate ad altri, Roberto e Lina, in primis. Insomma, l’altra sera dalla casa di Cinecittà è stata eliminata Silvia Burgio, nata maschio e poi diventata donna qualche anno fa. Nella casa ha mostrato un animo sensibile, capacità di dialogare e, ha raccontato, senza rivelare particolari, il suo difficile e faticoso percorso di vita. «Sono riuscita a fare quello che volevo - racconta all’indomani dell’uscita dal reality - mostrare che si può dominare la propria vita, che quando si crede in qualcosa si riesce ad ottenerlo. Volevo raccontare la mia esperienza e l’ho fatto senza trasformarmi in un fenomeno da baraccone». Ecco, questo colpisce di Silvia: partecipare a un gioco popolare senza scadere in comportamenti eccessivi. «Io mi sono posta dei limiti - continua - e il primo è stato la dignità. Non volevo far ridere né sorridere, solo farmi conoscere». L’unica sua preoccupazione era per i suoi familiari e per le persone cui vuole bene, in primo luogo Cesár, con cui ha una relazione. «Non sapevo quale sarebbe stata la reazione delle persone che li circondano e di come avrebbero vissuto tutta questa pressione, ma i miei genitori e anche Cesár questa notte mi hanno raccontato di non aver avuto particolari problemi».
Molto meno fair play hanno mantenuto l’altra sera il cummenda ormai più popolare d’Italia e Lina. Il Grande fratello non si è certo fatto scappare l’occasione di farli incontrare a una settimana dalla eliminazione del primo: tra i due si è scatenata una rissa furibonda uguale a quella che si è vista tra lo stesso Roberto e Clelia a Buona Domenica. Per chi non avesse seguito tutte le fasi, un pro memoria: Lina è l’amante numero tre, quella con cui all’interno del Gieffe ci sono state effusioni «preliminari». Clelia, invece, è l’amante numero due, quella con cui Roberto ha avuto una relazione per due anni. Posto che non si capiscono le ragioni delle due (entrambe accusano Roberto di aver messo in piazza le loro relazioni quando una Lina, ha masturbato il collega concorrente davanti alle telecamere anche se sotto le coperte e l’altra Clelia, è andata lei per prima a Buona Domenica a raccontare la sua «tragedia» da amante), le loro urla hanno alzato gli indici di ascolto sia nel contenitore domenicale di Canale 5 sia l’altra sera al Grande Fratello, che ha raggiunto il suo record di ascolti, arrivando ai livelli delle stagioni più fortunate: quasi il 30 per cento di share con 6.742.000 spettatori. Certo, non solo la rissa ha fatto schizzare gli ascolti, ma hanno giocato anche la grande attenzione che si è creata attorno al personaggio Roberto, il «dramma» della bestemmia scappata per sbaglio a Mirko (eliminato) e la suspense delle fasi finali. Che dire, se alla gente piace.... Intanto Silvia per ora non intende entrare nel mondo della televisione, sogna di partecipare a un musical e di duettare con Mina... è riuscita a diventare un uomo, magari riuscirà anche in questa impresa.