Silvio al rogo, un pupazzo imbarazza il Pd

Bandana in testa, maglioncino bianco e verde sulle spalle e foto di Silvio Berlusconi appiccicata sulla faccia. È così che in una delle piazze emiliane, a Ozzano dell’Emilia, è andato in scena un tradizionale rogo del «vecchione» a rischio denuncia. Il fantoccio che incarna il vecchio che se ne va alla mezzanotte del 31 dicembre ha mosso l’indignazione del Pdl bolognese; ma la consapevolezza dell’azzardo compiuto ha portato i volontari della pro loco (che hanno concepito l’idea) ad assicurarsi una via di fuga. Non appena è scattata la chiamata ai carabinieri, i nuovi «Savonarola» hanno posto rimedio. Il volto del Cav è stato strappato e il fantoccio allusivo è divento anonimo. «Era un simbolo, non volevamo offendere» ha sdrammatizzato il sindaco Pd Loretta Masotti. Si aspetta invece le scuse il coordinatore provinciale del Pdl Alberto Vecchi. AZ