Simboli Obama rompe il tabù: «Andrò a Hiroshima e Nagasaki»

Barack Obama vuole essere il primo presidente statunitense a visitare Hiroshima e Nagasaki. L’occasione, ha però specificato, non sarà la missione dell’inquilino della Casa Bianca in Giappone venerdì e sabato. In un’intervista all’emittente Nhk Obama ha detto che «il ricordo di Hiroshima e Nagasaki è scolpito nella menti di tutto il mondo» e che sarebbe «onorato di avere l’opportunità di visitare queste due città» durante la sua presidenza. Nessun presidente in carica è mai stato a Hiroshima o Nagasaki, ma Jimmy Carter visitò il memoriale dopo aver lasciato la Casa Bianca e Richard Nixon lo fece da privato cittadino nel tempo trascorso tra la carica di vicepresidente e quando fu eletto presidente. Immediata la replica: Hiroshima e Nagasaki danno il benvenuto «dal più profondo del cuore» a Obama e alla sua visita nelle città dell’olocausto nucleare. I sindaci delle due città auspicano che «la storica visita possa avvenire il più presto possibile».