«Il simbolo Dc è di Rotondi»

«Sono stati respinti i quattro ricorsi presentati contro il simbolo del partito e la Cassazione ha rafforzato la decisione del Viminale confermando così che Rotondi è l’unico legittimo titolare del nome storico della Dc». Lo comunica l’ufficio stampa della Dc in una nota. «Tutti i democristiani in buona fede caduti nel raggiro della apocrifa Dc di Angelo Sandri possono sostenere la nostra lista e far politica col nostro partito - ha commentato Rotondi -. I rappresentanti di questa sorta di Dc continuano imperterriti un’azione di disturbo dietro cui per forza devono esserci un disegno e un suggeritore».