Il simbolo della finanza con 2.800 titoli quotati

Oltre a essere una delle Piazze più antiche del mondo (è stata costituita nel 1792), la Borsa di New York, il “Big Board”, è il vero e proprio simbolo del capitalismo. Al punto che Wall Street, al cui angolo sorge il palazzo che la ospita, è diventato in tutto il mondo il sinonimo della finanza internazionale. Il New York Stock Exchange è la più importante Borsa mondiale: le società quotate sono 2.800, per una capitalizzazione complessiva di 21.000 miliardi di dollari (di cui oltre 7.000 di imprese non americane). Ogni giorno vengono scambiati 1,5 miliardi di titoli. I 1.366 broker ammessi alle contrattazioni pagano il loro diritto piuttosto caro: un seggio all’interno della più celebre delle piazze finanziarie costava lo scorso dicembre anche 4 milioni di dollari. Nonostante i costi, il Nyse rimane comunque uno degli ultimi mercati che non hanno sacrificato tutto all’elettronica. Al contrario della grande rivale Nasdaq, del tutto informatizzata.