Simo in bilico tra «Isola» e «Musichiere»

Lei ci vuole pensare ancora un po’ su, ha chiesto una settimana di tempo. In effetti le sorti di Simona Ventura sono un po’ un rebus. A marzo scade il suo contratto con la Rai. Ieri si è incontrata a Roma con i vertici aziendali. Nei giorni scorsi si è giocata una partita a scacchi sul suo nome: il direttore di Raidue Antonio Marano ha tentato di trattenerla con tutte le forze sul secondo canale, il direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce ha cercato di convincerla a passare su Raiuno. Risultato? Ovviamente pesa di più il primo canale dell’azienda di Stato. Ma, visto l’incerto futuro della poltrona di Del Noce e di tutto il cda della Rai, la Ventura si trova con tante offerte ma nessuno che possa sottoscriverle. Risultato? I progetti in ballo sono diversi. Il primo in ordine di tempo è la conduzione di uno show degli inventori al martedì su Raiuno a partire da metà marzo.
Per l’autunno poi le è stato offerto il Musichiere, rivisitazione dello storico programma, al venerdì o magari al sabato legato alla Lotteria Italia. Il sabato se lo gioca con Antonella Clerici e il suo Treno dei desideri. Ma il progetto che più piace a Simona resta quello di Portobello, lo storico programma di Enzo Tortora che tornerà sul primo canale all’inizio del 2008. In tutto questo che fine fanno L’Isola dei famosi e Quelli che il calcio? Se farà il Musichiere, la Simo li dovrà lasciare... magari all’Isola potrebbe approdare Monica Leofreddi... Di certo è morto il progetto di Simple Life, lo show sullo stile di Paris Hilton che avrebbe dovuto fare su Raidue a maggio.