SIMONA SEVERINI

Giovanissima (è nata a Milano nel novembre 1986) si è già fatta apprezzare per la voce perfettamente intonata, dolce e gradevole ma capace del giusto vigore quando è necessario, e per un connaturato senso del jazz. Ha comunque partecipato ad opere di Benjamin Britten e di Hans Werner Henze. Da dieci anni studia chitarra classica e sta per laurearsi in filosofia, ma la sua propensione più autentica è per il canto. Notata da Giorgio Gaslini, è stata inclusa dal maestro in un contest di voci nuove femminili e lo ha vinto davanti a una trentina di concorrenti. Lo stesso Gaslini ha accompagnato Simona Severini al pianoforte nel concerto di debutto.