Il simpatico mattatore Luca Zingaretti in un piacevole girotondo femminile

Davide (Luca Zingaretti), in seguito a un incidente subacqueo, giace in una camera iperbarica. Mentre lotta per sopravvivere rivive i suoi problemi con le donne. Inguaribile maschilista, gastronomo di fama, pasticcione di qualità, seguiamo le sue vicende familiari e amorose. Il tono è leggero ma non banale, qualche battuta va a segno e Zingaretti è un mattatore. La premiata ditta Izzo-Tognazzi confeziona una commedia di costume, devitalizzando finalmente ogni contenuto sociale. Solo un piacevole racconto nel quale emergono le personalità degli interpreti, il desiderio di arricchire il proprio punto di vista sulle famiglie di fatto, tema attuale, che sembra stare a cuore alla Izzo regista e sceneggiatrice con Graziano Diana e Alessandra La Capria. In realtà è un film che offre un esempio di buon cinema medio, educato e simpatico.

TUTTE LE DONNE DELLA MIA VITA (Italia, 2006) di Simona Izzo, con Luca Zingaretti, Vanessa Incontrada. 100 minuti