SINAI - CONFINE CON ISRAELE

È la penisola del Sinai, molto popolare tra gli israeliani, l’area considerata più a rischio negli ultimi anni. Nell’agosto del 2005 e nell’aprile del 2006 due attacchi hanno preso di mira veicoli della Forza Multinazionale di Pace. Ma sono anche semplici turisti che con i loro autoveicoli viaggiavano in zone interne del Sinai ad essere stati oggetto nello stesso periodo di colpi di arma da fuoco, senza conseguenze per i viaggiatori. La situazione della sicurezza nella regione di confine con la Striscia di Gaza è instabile ed è peggiorata ulteriormente dopo l'apertura di brecce nella recinzione di frontiera con la Striscia di Gaza a gennaio 2008. Secondo le autorità, tensioni possono esplodere in qualsiasi momento. Eppure il Sinai è conosciuto principalmente per la qualità e convenienza delle stazioni balneari sul Mar Rosso. Oltre a questo offre la possibilità di scoprire un deserto molto interessante, con zone di dune vicine alla costa e barriere montuose intersecate da vallate aride con forti contrasti nelle colorazioni della terra, tra cui le più celebri sono quelle del «Canyon colorato».