Sindacati e precari Primo maggio in piazza

Mezzi Atm regolari con orario festivo Nel pomeriggio attesi in 100mila al corteo organizzato dai centri sociali

Domani Primo maggio i mezzi di superficie dell’Atm funzioneranno, con orario festivo, dalle 7 alle 20. In metrò al mattino partenze delle prime corse posticipate di un’ora rispetto a un normale giorno festivo. Oggi, invece, sarà in vigore il servizio del sabato. Per ulteriori informazioni contattare il Numero Verde Atm 800.80.81.81 (operativo dalle 7,30 alle 19,30), consultare le tabelle orarie e gli avvisi esposti sulle paline di fermata delle linee di superficie e nelle stazioni delle linee metropolitane; premunirsi dei documenti di viaggio necessari per muoversi con i mezzi pubblici, poiché nei giorni di festa non tutte le rivendite di biglietti potrebbero essere aperte. Per quanto riguarda il treno-navetta, che collega Cascina Gobba (M2) e l’ospedale San Raffaele, il Primo maggio sarà operativo dalle 11 alle 19,30 circa. Dalle 7 alle 11 sarà possibile utilizzare la linea interurbana 925 “Cascina Gobba M2 - Milano Due” per raggiungere le vicinanze dell’Ospedale San Raffaele. Sospeso, invece, il servizio radiobus.
Due, domani, le manifestazioni in città. La mattina il corteo di Cgil, Cisl e Uil sul tema «L’Italia riparte dal lavoro». Partenza alle 9,30 dai Bastioni di Porta Venezia per proseguire lungo corso Venezia/San Babila, corso Europa, piazza Fontana e via Arcivescovado. Conclusione in piazza Duomo con l’intervento dei segretari generali lombardi Onorio Rosati (Cgil), Fulvio Giacomassi (Cisl) e Walter Galbusera (Uil). Nel pomeriggio la contromanifestazione dell’Euromayday parade che porterà in piazza 100mila precari (Co.co.co, finte partite Iva, interinali, contratti a termine). Tra gli organizzatori i centri sociali. Il corteo prenderà il via alle 15 da piazza XXIV Maggio verso corso di Porta Ticinese, via Torino e piazza Duomo. Finale in piazza Castello.