SINDACI CONTRO

La statua di Totò, «cacciata» dal neo sindaco di Alassio Roberto Avogadro perché avulsa dalle tradizioni locali, torna nella città del Muretto. L’assessore Alessandro Scarpati annuncia che verrà ricollocata sul lungomare in una «posizione molto più visibile di prima». Aggiunge l’assessore che la grottesca vicenda in realtà è stata «un’ottima operazione di marketing del sindaco: Alassio ha avuto grande eco gratuita a livello nazionale». Pronta e tagliente la replica dell’ex sindaco Marco Melgrati: «È come se il sindaco di Avtrana dicesse che l’omicidio di Sara Scazzi è stato un bene per il paese».