«Il sindaco crei una mail per dialogare coi cittadini»

«Il sindaco Veltroni se vuole essere più vicino ai cittadini, come sempre ha dichiarato, istituisca un indirizzo e-mail per permettere ai romani di comunicare direttamente con il primo cittadino». È l’invito di Fabrizio Santori, capogruppo di An al municipio XVI, il quale ha verificato l’inesistenza di un indirizzo di posta elettronica del primo cittadino sul sito del comune. «Nella sua pagina personale - aggiunge - non è offerta al cittadino alcuna possibilità di comunicare direttamente con il sindaco, tanto meno con il vicesindaco Maria Pia Garavaglia. Eppure lo staff del primo cittadino è profumatamente pagato dai contribuenti: tra consulenze e assistenti qualificati la voce economica gabinetto del sindaco intercetta una buona fetta del bilancio comunale - denuncia Santori - ma continuano a giungerci lamentele dei cittadini impossibilitati a mettersi in contatto con l’Istituzione capitolina».
«Tale modalità - sottolinea - conferma una cattiva abitudine che non risulta essere un caso sporadico nel centrosinistra: lo stesso presidente della provincia di Roma Gasbarra non si esime dal sottrarsi dalla comunicazione diretta con i cittadini che rappresenta. Forse l’unico caso di un modo diretto, economico ed efficace per gli elettori di comunicare con le Istituzioni proviene dalla passata giunta regionale in cui il presidente Storace dialogava in tempo reale con i cittadini, buona e sensibile abitudine confermata dall’attuale presidente della regione, Marrazzo», conclude Santori.