Il sindaco «deleghistizzato» si converte

Il Comune calabrese di Acquaformosa, che l’anno scorso si era definito «deleghistizzato», corre in soccorso del Veneto di Luca Zaia colpito dalle inondazioni. Il sindaco Giovanni Manoccio ha infatti avviato una sottoscrizione per l’aiuto alla popolazione alluvionata. «Devolverò il mio stipendio – afferma il primo cittadino - per mostrare ancora una volta che, pur nella povertà, il Sud e la Calabria, come hanno fatto da sempre nella loro storia millenaria, sanno essere vicini a chi vive situazioni di bisogno, e anche per riaffermare che il nostro Paese è uno da Nord a Sud». Proprio Manoccio fu preso di mira da Zaia quando il suo Comune si autoproclamò «deleghistizzato», circostanza che non impedisce oggi al sindaco di sentirsi «vicino a una parte della nostra nazione». La bella solidarietà che non t’aspetti.