Il sindaco maestra per un giorno «È il mio segno di solidarietà»

Lascia gli uffici comunali per un giorno e affianca la maestra della scuola elementare Marconi. Un gesto simbolico quello di Silvia Accossato, primo cittadino di Collegno, un paese alle porte di Torino. Un gesto per esprimere alla classe insegnante la propria solidarietà e preoccupazione «verso quello che va profilandosi come una vera e propria messa in discussione del tempo pieno, al di là delle rassicurazioni espresse in questi giorni dal governo». Dal municipio ribadiscono inoltre che l’iniziativa vuole «sensibilizzare i cittadini» anche sul tema «dell’introduzione, annunciata, del maestro unico dal prossimo anno». Studenti avvertiti, insomma. E genitori pure: hanno eletto un sindaco, se lo ritrovano insegnante a scuola.