Il sindaco Moratti: "Chiederò trasparenza sui criteri di assegnazione"

Il sindaco di Milano invita ad aspettare prima di fare processi, si augura che l'elenco degli appartamenti concessi in affitto al Trivulzio sia completo e comunque vada "Milano saprà reagire anche a questo"

Milano - Il sindaco di Milano Letizia Moratti si augura che l’elenco degli appartamenti concessi in affitto dal Pio Albergo Trivulzio "sia completo". A margine di un convegno sul federalismo a Palazzo Marino, Moratti ha affermato di aver chiesto di "continuare a chiedere trasparenza e completezza sui criteri con i quali vengono assegnati e sui successivi criteri con i quali vengono monitorati per controllare che non ci siano affitti che continuano troppo a lungo o alloggi che vengono dati in subaffitto. Un controllo pieno e totale, naturalmente in rapporto al luogo, alla metratura e ai costi di mercato".

Aspettiamo a fare processi Il sindaco ha poi invitato a "non fare processi prima di aver analizzato i fatti", perché occorre "un’analisi attenta" e bisogna "vedere i nomi in relazione ai canoni, alla metratura e al luogo nei quali ci sono questi affitti. Vediamo se i canoni sono di mercato. Se i fatti non saranno positivi prenderemo tutte le iniziative del caso".Quindi per il primo cittadino di Milano "è ancora prematuro cdiscutere di eventuali dimissioni del Pt.

Milano reagirà Infine, il primo cittadino di Milano si dice convinta che "Milano è una città che ha sempre saputo reagire a tutte le difficoltà che ha avuto e anche alle brutte pagine ma è una città capace di reagire e quindi sono certa che anche in questo caso lo farà avendo tra l’altro il presidente consegnato le liste appena avuto il benestare dal Garante. Credo che sia la dimostrazione che c’è una volontà piena di collaborazione. Vigileremo".