Il sindaco: più licenze E i tassisti scioperano

Prima «grana» per il sindaco di Civitavecchia Gianni Moscherini. A causarla è stata la sua proposta di aumentare il numero delle licenze per i taxi, che attualmente sono 20, che ha trovato l’opposizione della categoria scesa in stato di agitazione. A complicare la situazione è stato un incontro tra il primo cittadino, la segretaria zonale della Filt Cgil Luciana Ceppolino e una delegazione della categoria, conclusosi con una rottura. «Voglio condividere le scelte con tutti i lavoratori del settore, che continuerò ad ascoltare - ha spiegato Moscherini -, ma ribadisco da subito che una città di oltre 50mila abitanti, che ospita milioni di crocieristi e milioni di passeggeri ogni anno, deve esigere assai di più delle unità finora impiegate nel servizio».