Un sindaco regale sotto il Vesuvio

Occhio a quanto si dice ai giornali. C’è il rischio che qualcuno vi prenda sul serio. Lo sa bene Emanuele Filiberto di Savoia (nella foto) che ieri, dopo aver lamentato su alcuni quotidiani la mancanza di un corrispettivo al Sud della Lega di Bossi, si è ritrovato, per qualche ora, candidato a sua insaputa sindaco di Napoli da parte della Lega Sud Ausonia, il partito campano fondato per sostenere le ragioni dell’autonomismo nel Mezzogiorno, già in lizza per le Comunali a Milano. Appena avuto notizia della sua inaspettata discesa in campo il rampollo Savoia ha smentito: «Non ho alcuna intenzione di candidarmi a sindaco di Napoli».