Il sindaco revoca Pennisi dal cda delle "Stelline"

Nel pomeriggio il presidente della fondazione Camillo Fornasieri ha ricevuto la lettera, firmata ieri, dalla Moratti che ha tolto la fiducia all’esponente da lei stessa designato

Il sindaco Letizia Moratti ha ufficialmente revocato Milko Pennisi, il consigliere comunale arrestato giovedì scorso per tangenti, dal suo incarico di membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Stelline. Nel pomeriggio il presidente della fondazione Camillo Fornasieri ha ricevuto la lettera, firmata ieri, del primo cittadino di Milano che ha tolto la fiducia all’esponente da lei stessa designato. «Egregio presidente - si legge nella missiva - le comunico che con proprio atto in data 16 febbraio 2010 il sindaco di Milano ha provveduto alla revoca della nomina del signor Camillo Milko Pennisi, con decorrenza immediata, dalla carica di componente del consiglio di amministrazione della Fondazione Stelline». Con questa revoca sono state azzerate tutte le cariche pubbliche dell’ex consigliere comunale. Già lunedì, su invito di Fornasieri, Andrea Balestri e Maurizio Cavezzali, consiglieri di amministrazione di Stelline servizi congressuali srl, si erano dimessi come segnale di tutela dopo l’episodio di corruzione costato l’arresto al loro amministratore delegato.