Il sindaco di Santa evita di rispondere

Parcheggiare a Santa Margherita Ligure? «Un lusso con i suoi 2,5 all'ora in passeggiata» sbotta Patrizia Lupino, presidente del locale Circolo della Libertà. È una storia mal digerita da residenti e forestieri, «danneggia il turismo, allontana la gente e influisce negativamente sulle attività commerciali». Il Circolo raccolse 1500 firme per chiedere la riduzione a 1,5 euro della sosta oraria sul lungomare. Effetto sortito? «Al momento nessuno - dice Lupino -. Il sindaco, Claudio Marsano, anziché rispondere, con atto previsto dallo Statuto ha trasferito la petizione alla Commissione consiliare permanente per gli affari istituzionali. Cioè ha fatto il Ponzio Pilato allungando i tempi con un escamotage burocratico. La rideterminazione delle tariffe, come la revisioni delle convenzioni, è di competenza della giunta non del Consiglio comunale. Quindi, al momento, continuiamo a pagare e zitti». Poi la coda: «Il Comune ha dato in gestione all'Atp, Azienda Trasporto Provinciale, il parcheggio di Punta Pedale, all'altezza del Covo di Nord Est. Tariffa giornaliera 5 euro, che diventano un altro salasso per chi si ferma poco più di un'ora. Chiediamo il ticket orario per consentire una regolamentazione idonea della sosta».