Il sindaco scrive «sui muri» perché l’inceneritore si farà

Diego Pistacchi

«Una tecnologia in grado non solo di rispettare tutti i parametri previsti dalla legge a tutela della salute pubblica, ma di rimanerne molto al di sotto». È la frase forte della lettera aperta che il sindaco Giuseppe Pericu manda ai genovesi per convincerli che l’inceneritore si può fare. Anzi, che si deve fare perché «oggi noi sappiamo - lo sappiamo da tempo - che la discarica esistente non può garantirci lo smaltimento dei rifiuti nei prossimi anni». E infatti non è un caso che proprio ieri sera la maggioranza di centrosinistra ha trovato l’accordo sul progetto (...)