Singapore, 6 ore di paura: 173 persone intrappolate a 165 metri d'altezza

Più di 170 persone sono rimaste
intrappolate sulla ruota più
grande del mondo a causa di un black out di energia elettrica. Sono stati recuperati con una specie di imbracatura fino a terra

Singapore - Quasi duecento persone sono rimaste bloccate per sei ore sulla ruota panoramica di Singapore, il Flyer, alta 165 metri, a causa di un guasto tecnico. I turisti sono stati fatti scendere con una specie di imbracatura fino a terra. Una donna si è lentamente calata dall’estremità di una capsula, penzolante a 50 metri d’altezza, fino a una piattaforma posta al di sotto della Singapore Flyer. E quando è approdata al sicuro, la folla che si era radunata al di sotto ha applaudito. Dalla stessa capsula erano già scesi poco prima almeno due altre persone, tra cui un bimbo portato via in braccio da un vigile del fuoco.

Terrore ad alta quota "Siamo rimasti tutti calmi - ha riferito uno dei passeggeri rimasti intrappolati, Lim Boon Siang - anche se all’inizio il sistema di condizionatori ha smesso di funzionare, ed ha iniziato a fare molto caldo". Più di 170 persone sono rimaste intrappolate sulla ruota panoramica di Singapore, la più grande del mondo, a causa di un black out di energia elettrica. L’attrazione turistica, inaugurata lo scorso marzo e che, con i suoi 165 metri di altezza, supera la ruota cinese a Jiangxi (160 m.) e il London Eye (160 m.). La ruota - dall’alto della quale si ammirano tutta Singapore, il sud della Malaysia e le isole indonesiane limitrofe - è una delle maggiori attrazioni locali: composta da 28 cabine, ognuna capace di ospitare 28 passeggeri, compie giri che durano ognuno circa 37 minuti. E comunque manterrà il primato del mondo per ben poco tempo. Il prossimo anno sarà infatti superata da quella realizzata a Berlino, che sarà alta 172 metri.