«Single tartassati» La Russa guida la marcia romana

(...) al Colosseo. La Russa partirà alle 7 del mattino dalla Centrale con il treno speciale dei militanti che hanno qualche ragione in più per lamentarsi di Prodi. «Nulla di buono per l’Italia, tutto di cattivo per il Milano e per il Nord» è lo slogan.
Ecco il quoziente familiare riveduto e corretto sulle esigenze ambrosiane. È vero che bisogna «aiutare i giovani a sposarsi, le famiglie a crescere i figli, a tenere gli anziani a casa, ad arrivare alle fine del mese con lo stipendio». Ma nella città in cui il sorpasso dei single sulle coppie con figli è certificato dal Censimento (220mila contro 159mila) è impossibile non tenere conto dei tanti che, volenti o nolenti, vivono soli. «Per loro i costi sono molto più alti che per una coppia» spiega comprensivo La Russa. E la ricetta di An prevede di tenerne conto: «Sgravi per le famiglie numerose ma anche per i single». Meno tasse, insomma. E poi abolizione dell’Ici sulla prima casa e la sicurezza. «Nella difesa dei cittadini Milano è ancora più trascurata del resto d’Italia. Il governo non ha neppure ascoltato le legittime richieste del sindaco, Letizia Moratti».