«La sinistra frena sempre lo sviluppo»

Egregio dottor Lussana, «chi si accontenta gode». Ho letto con ilarità quanto scritto dal signor Felice Romanengo (chi è costui?), bene dopo cinque anni che An è stata al governo a Genova vi è stato un aumento dell’1.6 e allora? Forse il signore in questione non si sta rendendo conto che in Italia Comuni, Province, Regioni sono in mano alla sinistra oggi come non mai. Si è chiesto il perché il signor Romanengo Felice di nome e di fatto? Giocando poi sui nomi sono contento che dall’Olimpo sia sceso anche quel tale che ha parlato del Male assoluto del XX secolo e baggianate varie come quella di pensare di poter ipotizzare di superare Fi. Che dire poi di quel ministro che anziché pensare a migliorare il funzionamento dei nostri Consolati organizzava faraoniche feste a Roma per gli italiani all’estero? Quanto a La Russa il signor Romanengo lo vada a chiedere al signor Gatti. Di solito Romanengo mi fa venire l’acquolina in bocca pensando agli squisiti dolcetti ma certamente questo mi lascia un po’ di amaro. Distinti saluti.