La sinistra ha un’idea antismog: far fallire il Nord

L’«aspirina» degli ambientalisti per curare l’aria della città? «Blocchiamo tutto il bacino del nord almeno per quattro giorni». La proposta arriva dall’ex verde traslocato nel Pd Carlo Monguzzi in un’intervista a Repubblica. L’operazione antismog, che in pratica congelerebbe le attività delle regione con il Pil più alto d’Italia, costerebbe intorno ai dieci miliardi di euro. E con scarsi risultati per i livelli del Pm10, come hanno dimostrato le ultime domeniche a piedi. Restano sopra la media le concentrazioni delle polveri sottili nonostante il divieto di entrare in area Ecopass per le auto più inquinanti. Si avvicina quindi l’ipotesi di un altro blocco domenica prossima, anche se questa volta sarà più soft. La proposta degli amministratori di condominio al Comune: «Non spegnere le caldaie di notte, per evitare i picchi del mattino dovuti all’accensione».