«Sinistra nemica dei veri riformisti»

Un attacco del centrosinistra al riformismo liberalsocialista rappresentato da Tony Blair. Così Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore di Forza Italia, commenta le affermazioni di Prodi relative al premier inglese. «L’iniziativa politica di Blair - sottolinea l’esponente azzurro - persegue l’obiettivo della modernizzazione del modello sociale e del rinnovamento degli orientamenti politici europei.
Questi obiettivi, che noi condividiamo ampiamente, sono necessari per determinare una svolta positiva nell’Ue in opposizione netta con quanto è sostenuto dai vetero-comunisti, dai post-comunisti, dai catto-comunisti che Prodi rappresenta alla guida di uno degli schieramenti più conservatori oggi presenti in Europa qual è il centrosinistra italiano». Il vicecoordinatore nazionale di Forza Italia, inoltre, sottolinea come sulla necessità di un’economia dinamica e il rafforzamento dell’alleanza con gli Stati Uniti, da sempre, la Casa delle libertà si sia sentita «istintivamente» più vicina alla posizione britannica che a quella franco-tedesca. E proprio su questi temi sarà incentrato il convegno «Il riformismo nella Casa delle libertà: riformismo liberal-socialista e riformismo cattolico» che si terrà giovedì a Roma.