A sinistra Onida: «Le primarie sono falsate dal Pd»

«La partita delle primarie risulta falsata». Durante la presentazione ufficiale del suo programma di candidato sindaco, il costituzionalista Valerio Onida ha lanciato un duro atto d’accusa contro il Pd e tutti i partiti della coalizione che hanno deciso di schierarsi apertamente per uno degli sfidanti in corsa il 14 novembre. «Il senso delle primarie è il confronto libero tra candidati che rimettono agli elettori la scelta - attacca Onida - invece i partiti, e soprattutto il maggiore della coalizione, hanno deciso di impiegare tutta la propria forza organizzativa per un solo candidato: da competizione tra candidati è diventata sfida tra partiti». Onida è tornato anche ad accusare il Pd, che sostiene Stefano Boeri, di non aver messo a disposizione gli indirizzari degli iscritti e dei partecipanti alle scorse primarie per garantire pari opportunità agli sfidanti. Per recuperare la distanza dal candidato Giuliano Pisapia, Boeri ieri ha iniziato le prove tecniche di dialogo con l’Idv che ha deciso di non partecipare alle primarie. A sorpresa l’architetto si è presentato a un convegno organizzato dall’Idv e domenica prossima sarà protagonista di un’iniziativa pubblica alla Barona contro le mafie con il capogruppo Idv Giulio Cavalli.