La sinistra presenta il conto: via i soldi alla Chiesa

Come volevasi dimostrare. La maggioranza si sbriciola ancora sul gonfalone della Regione in corteo contro il governo durante il Family Day. E Rifondazione comunista presenta il conto: oggi chiederà di approvare un emendamento al bilancio per tagliare 2 milioni e 600mila euro agli oratori e darli ad asili nido, consultori familiari, strutture scolastiche pubbliche. Un’idea subito sottoscritta dal resto della sinistra, con Unione a sinistra, Verdi, Comunisti Italiani e il consigliere Ds Luigi Cola che mettono alla prova l’Ulivo. Oggi la maggioranza dovrà scegliere con chi stare e tornerà quindi a spaccarsi. Perché se verrà bocciata l’idea di «vendicarsi» con i cattolici che hanno votato l’adesione al Family Day, la sinistra radicale saprà di essere un alleato di serie B, una ruota di scorta da usare per restare al governo. Se invece passerà (...)