La sinistra scende in piazza: scontri alla Bastglia e in altre città, cortei anti-Sarko

Parigi - Tensione scontri, in Francia. Dopo la vittoria di Sarkozy il clima diventa incandescente e la sinistra più dura scende in piazza. Manifestazioni anti-Sarkozy si a Parigi, a Brest, Nantes, Rennes, Lione, Tolosa e Bordeaux.
La polizia ha lanciato gas lacrimogeni e dimostranti rispondono con razzi in piazza della Bastiglia a Parigi, dove gruppi di sostenitori della candidata socialista Segolene Royal riunitisi a manifestare contro la vittoria di Nicolas Sarkozy sono stati raggiunti da drappelli di simpatizzanti del candidato vittorioso. Lo riferisconto testimoni oculari. Al centro della piazza, che da ognuno dei lati è presidiata da ingenti forze di gendarmi in assetto antisommossa, si levano dense nubi di fumo e c'é un fuggi fuggi generale. La polizia ha disperso centinaia di manifestanti che tentavano di avvicinarsi alla sede del partito di Nicolas Sarkozy, l'Ump, anche a Nantes, nel nord-ovest del Paese. Lo ha constatato un giornalista della France Presse. Secondo la polizia, circa 600 persone, in gran parte attivisti di estrema sinistra e del Movimento dei Giovani socialisti, si sono radunate nel centro della città e hanno tentato di avvicinarsi ai locali dell'Ump, presidiati dalle forze dell'ordine, contro le quali sono stati lanciati oggetti. I manifestanti sono stati dispersi con i gas lacrimogeni, ha riferito il giornalista dell'Afp. Manifestazioni contro il vincitore delle presidenziali anche a Rennes e Brest, in Bretagna, dove una cinquantina di persone hanno occupato un presidio dell'Ump, secondo fonti della polizia. E circa 2.500 persone, in gran parte giovani, si sono radunati nel centro di Tolosa, nel sud-ovest della Francia, scandendo slogan contro Sarkozy dopo la sua vittoria nelle elezioni presidenziali. Alcuni manifestanti si sono arrampicati sulla facciata del palazzo del comune, hanno staccato bandiere francesi e hanno suonato una campana. In seguito si sono diretti alla vicina sede dell'Ump, il partito di Sarkozy, ma sono stati dispersi dalla polizia con gas lacrimogeni.

Holland ai manifestanti: "Fermatevi" Il segretario generale del Partito socialista francese Francois Hollande ha invitato gli elettori di sinistra "alla calma e alla coerenza" mentre incidenti si stanno verificando sulla piazza della Bastiglia a Parigi e in altre città della Francia. Hollande ha detto di capire la delusione degli elettori di sinistra e anche il loro disorientamento. Ha chiesto calma "perché nella repubblica vale la legge del voto" e ha chiesto di "controllare la collera e la frustrazione" . Agli elettori "che hanno tanto sperato nel cambiamento e che volevano evitare lo shock di una destra dura" Hollande ha detto che "la loro battaglia prende una dimensione nuova con le prossime elezioni legislative". Manifestazioni anti-Sarkozy, alcune con scontri fra dimostranti e polizia, si sono svolte stasera, oltre che a Parigi, a Brest, Rennes, Lione, Tolosa e Bordeaux.