La sinistra si butta nella spazzatura da sola

La spazzatura fa piazza pulita della sinistra. Non è l’auspicio del solito, incontentabile esponente del centrodestra, ma la pura e semplice condizione che si va configurando dopo che il governatore Claudio Burlando ha detto prima «no», e poi «sì» - secondo abitudine consolidata - all’accoglimento dei rifiuti campani (un migliaio di tonnellate) in Liguria, e più esattamente «in due siti dell’Imperiese, tre del Savonese e altrettanti in provincia di Genova». Altro che spallata! L’effetto del dietro front burlandiano, a seguito della telefonata suadente del premier Romano Prodi, è stato dirompente per la compattezza della maggioranza. Per primo si è fatto sentire il presidente della Provincia di Genova Alessandro Repetto (che, fra l’altro, ha dirette competenze istituzionali in materia di ambiente): in una lettera inviata (...)