La sinistra «striglia» la Vincenzi

Il sindaco Marta Vincenzi caccia due giornalisti e il consiglio comunale della Spezia, guidato dal centrosinistra, si compatta senza esclusioni contro la sua azione, stigmatizzandola con un documento ufficiale. Da Alleanza nazionale a Rifondazione Comunista i 26 consiglieri si sono trovati tutti d’accordo con la proposta del vicepresidente del consiglio Giacomo Gatti (An): con lui hanno votato Manucci (AN) Asti, De Luca, Peserico, Frijia (FI) Di Vizia (Lega Nord) Maioli (Lista Schiffini) Pollio, Stretti, Conti, Cremolini, Marsella, Carro Chiavacci, Delfino, Guerri, Marinaro, Tavilla (PD) Cossu, Liguori, Lombardi (Rifondazione) Masia (Comunisti italiani) Gagliardelli, Isolabella (IDV) per la solidarietà a Davide Lentini e Dario Vassallo, i due giornalisti di Primocanale, vittime di una reazione scomposta della sindaco di Genova.
«Il primo cittadino del capoluogo ligure non si è limitato a espellere con toni bruschi e perentori i due cronisti, ma si è anche permessa di fare commenti inopportuni sulla loro intelligenza - si legge nell’ordine del giorno del Comune della Spezia - e contro questa inaccettabile forma di censura è intervenuto con un durissimo comunicato il Segretario dell'Associazione Ligure dei Giornalisti-Fnsi, Marcello Zinola, che ha accusato la professoressa Vincenzi di intolleranza verso l'informazione non asservita». I consiglieri valutando negativamente «il comportamento intollerante tenuto dal Sindaco di Genova nei confronti dei due cronisti di Primocanale», hanno voluto ribadire senza eccezioni «il diritto di tutti coloro che lavorano nel mondo dell'informazione a esercitare il proprio ruolo in piena libertà e totale indipendenza, senza timore di essere redarguiti o esclusi dal potente di turno».
«Certo - ha detto Gatti - fa un certo effetto vedere i rappresentanti del Pd e di Rifondazione votare un documento dell'opposizione che critica così duramente il loro Sindaco più rappresentativo e carismatico. Questa volta la Vincenzi l'ha proprio fatta grossa...».
A Genova si sono schierati a favore dei giornalisti anche Matteo Rosso consigliere regionale di Forza Italia Matteo Rosso e il capogruppo di An Gianni Plinio che chiederanno a Burlando e ai colleghi di esprimersi contro il comportamento della sindaco. Presa di posizione in Comune anche di Giuseppe Murolo (An e Gianni Bernabò Brea (La Destra).