Siria, l'ennesima bomba spezza il canto di una bambina

In un video amatoriale pubblicato su You Tube, il canto di una bambina spezzato dall'esplosione di una bomba, l'ennesima

La terribile quotidianità vissuta in Siria è raccontata da uno dei tanti video amatoriali pubblicati su You Tube. Il filmato, di pochi minuti, mostra una bambina che si diverte a cantare. Sorridente, seduta sul divano, intona una filastrocca dedicata ai suoi genitori, e in particolare alla mamma che la filma e la aiuta a continuare, anche quando lei scorda le parole.

Nel giro di pochi istanti quella voce e l'allegria del momento viene spezzata dall'esplosione di una bomba che colpisce la sua abitazione. Restano solo urla e paura. Quelle della donna che corre per mettere in salvo la propria figlia.

Secondo alcuni attivisti siriani, la piccola si chiama Nada e vive ad Aleppo, dove la frequenza dei bombardamenti è ormai insostenibile.

È altissimo il prezzo in termini di vite umane, pagato dai bambini in questo conflitto che oramai va avanti da cinque anni. L'ultimo rapporto dell'Unicef parla complessivamente di 8,4 milioni di minori siriani colpiti dalle conseguenze della guerra (nel paese o negli stati dove si sono rifugiati). Si tratta di oltre l'80 per cento della popolazione infantile della Siria.

Commenti

mila

Mar, 30/08/2016 - 17:37

E' inutile continuare con questa storia dei bambini (strano, se ne accorgono solo adesso). La guerra moderna (a cominciare dalla II Guerra mondiale)la si fa anche bombardando le popolazioni civili. L'unico modo per salvare adulti e bambini e' far finire la guerra (che sarebbe gia' finita se si lasciasse fare a Russi e esercito regolare siriano)

Mizar00

Mar, 30/08/2016 - 17:51

Strano che non dicano che è stato Putin ..o Assad. Cattivoni