Sirti raddoppia l’utile e cede azioni Retelit

Sirti ha chiuso il 2005 con un utile netto consolidato più che raddoppiato a 32,8 milioni di euro da 14,4 milioni del precedente esercizio. Lo dice una nota della società spiegando che il cda proporrà all’assemblea di destinare integralmente l’utile dell'esercizio alla riserva straordinaria. L’Ebitda è pari a 60 milioni, in crescita del 30% rispetto ai 46,1 milioni nel 2004, mentre il risultato operativo è salito del 20,7% a 56 milioni. Il valore della produzione è pari a 682 milioni da 607 milioni nel 2004 (più 12%). Le disponibilità finanziarie nette del gruppo a fine dicembre ammontavano a 51 milioni dai 77 al 31 dicembre 2004. La società ha reso noto che la partecipazione in Retelit (ex ePlanet) è stata ulteriormente ridotta. Sono state cedute 16,3 milioni di azioni con una plusvalenza lorda di 2,7 milioni e un incasso di oltre 8 milioni di euro.