La Sisley cerca la coppa «maledetta»

Marcello Castaldi

da Roma

Sei mesi dopo il trionfo europeo di Giampaolo Montali, l'Italia del volley maschile torna a Roma nel tentativo di scrivere una nuova pagina di successi e di spettacolo. La Final Four della Indesit European Volley Champions League scatterà oggi alle 17 in punto al Palalottomatica, con la Sisley Treviso che cercherà di riportare a casa una Coppa che ha già vinto 3 volte (1995-1999-2000). Sarà a Roma anche il numero uno della FIVB Ruben Acosta, invitato dal Presidente Fipav Carlo Magri. Insieme alla Sisley, tenteranno la scalata alla Coppa più prestigiosa d'Europa, i russi della Dinamo Mosca e del Lokomotiv Belgorod ed i greci dell'Iraklis Salonicco. E proprio la Dinamo Mosca è l'ostacolo più duro verso il successo finale per Samuele Papi e compagni, un successo che in campo maschile manca dal 2002 (Macerata) ultimo tassello di una serie leggendaria di successi che aveva avuto inizio nel lontano 1990: con la vittoria dell'allora Philips Modena, in Italia arrivarono 11 delle 13 edizioni seguenti. Al successo del Cska Mosca del 1991, seguirono 9 titoli consecutivi di formazioni italiane, grazie a Ravenna (’92-’93-’94), Treviso (’95), Modena (’96-’97-’98) e ancora Treviso (’99-2000). I favori del pronostico danno leggermente favorita la Sisley nei confronti dell’armata russa della Dinamo, e per Alberto Cisolla, votato lo scorso settembre miglior giocatore delle finali europee, le possibilità di un nuovo successo ci sono tutte: «Siamo venuti a Roma per cercare di vincere. Il PalaLottomatica ci ha portato fortuna già lo scorso settembre e noi puntiamo a ripetere l'impresa di allora. Daremo il massimo». Per Valerio Vermiglio, capitano azzurro e alzatore della formazione trevigiana, servirà più di una concausa per trionfare: «La forza di volontà è il primo segreto necessario per arrivare in alto, non bisogna mollare mai. Poi, ovviamente, ci vuole talento e tanta fortuna». Altro simbolo italiano presente a Roma: Matej Cernic, lo schiacciatore azzurro in forza all'Iraklis Salonicco.
Programma: oggi alle 17.00: Sisley Treviso-Dinamo Mosca; alle 19.30: Lokomotiv Belgorod-Iraklis Salonicco