Sistema di allarme per combattere le crisi energetiche

La Commissione europea proporrà di istituire un meccanismo di «early warning» per prevenire crisi delle forniture energetiche e per assicurare solidarietà e assistenza immediata in caso di danni «alle infrastrutture essenziali». È questa una delle indicazioni del Libro verde sull'energia, che ha lo scopo di avviare la consultazione sulle scelte da compiere per istituire una «politica energetica comune» e sarà varato all'inizio di marzo. Nel documento, i cui contenuti sono stati anticipati dall’agenzia di stampa Il Sole 24 ore Radiocor, si ipotizza «un meccanismo di monitoraggio che coinvolga Stati membri, i principali produttori e i Paesi di transito». Per garantire flussi di petrolio e gas regolari «vanno utilizzati meglio gli strumenti della politica commerciale» rispettando le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio.