Sistema di prodotti «Prestifamily» Le nuove formule

Molte società leader che operano nel settore dei prestiti personali e del credito al consumo (come Findomestic, Agos o Ducato) stanno orientando la loro strategia distributiva sul canale agenziale, impostando un nuovo sistema indirizzato sempre più alla diminuzione del canale del cosiddetto «credito al consumo» e mirato alla veicolazione di prodotti «disintermediati», quali i prestiti personali, le cessioni del «quinto» e le carte di credito. Puntare su questo settore significa anche, necessariamente, investire sul fronte della qualificazione delle risorse umane, e anche qui l’orientamento è verso la costruzione di reti di agenti.
Un orientamento che è stato alla base della strategia Prestifamily, società partecipata da Starfin International Srl e che, dal momento della sua costituzione a oggi, ha strutturato una rete di 70 agenti in attività finanziaria presenti su tutto il territorio italiano (il numero è destinato a crescere, nel 2008, fino a 120 unità).
Lungimirante, la scelta di Prestifamily, che ha fatto della rete e della sua professionalità un vero punto di forza. «Quest’anno ci siamo posti pochi ma fondamentali obiettivi - commenta Massimo Palermo, vicepresidente della società - il primo tra tutti è stato la creazione di un sistema di prodotti vincente perché costruito sulle esigenze della clientela che quotidianamente incontriamo».
Un sistema che ha consentito alla società di chiudere il 2007 con una stima di oltre i 50 milioni di euro di prestiti personali erogati e di oltre 20 milioni di cessioni del «quinto». Per il 2008 ci sono altri chiari obiettivi: valorizzare il brand, ottimizzare i flussi operativi per rendere le procedure sempre più snelle ed efficaci, aprire una sede direzionale a Milano. La nuova sede vedrà lo sdoppiamento del back-office di Prestifamily (attualmente situato a Rende, in provincia di Cosenza) e, conseguentemente, una maggiore capacità di lavorazione delle pratiche e un più puntuale supporto alla rete. Sempre la rete, stando agli obiettivi societari del 2008, sarà arricchita di almeno tre nuovi area manager. In questo modo anche gli obiettivi di volumi ipotizzati per il prossimo anno - il raddoppio dell’erogato 2007, vale a dire circa 100 milioni di euro di prestiti personali e almeno 40 milioni di euro di cessioni del «quinto» - sembrano facilmente raggiungibili, anche alla luce di nuovi prodotti che saranno proposti al cliente finale. A partire dalle formule personalizzate, la minirata, il credito revolving e il prestito con pre-ammortamento.
«Nel corso del 2008 intendiamo anche completare la gamma dei prodotti offerti ai nostri agenti - continua Palermo - sviluppando il Mutuo Family, messo a punto con Capital Money». Proprio la collaborazione con la società leader nel settore dei mutui casa ha permesso la messa in atto di un progetto che prevede, sempre nel corso del prossimo anno, l’istituzione di un back-office dedicato ai prestiti personali all’interno di alcuni punti Capital Money. Con questo altro importante progetto Prestifamily e Capital Money rafforzano la loro partnership e si propongono come unico grande «sistema di servizi per il credito». Un polo importante, capace di esprimere interessantissimi risultati.