Sistemati i rom: Policlinico, Trivulzio e Ligresti danno le case

Sono stati trovati tutti gli alloggi per le 25 famiglie di rom da sloggiare dai campi nomadi. Dopo l’appello lanciato dal sindaco Letizia Moratti per dare una sistemazione alle famiglie collaborative, il prefetto si è fatto carico del problema. Obbiettivo raggiunto. Ligresti, il Pio Albergo Trivulzio e il Policlinico mettono a disposizione alcuni alloggi del loro patrimonio immobiliare. Le case infatti, in base all’intesa formata con il ministro Roberto Maroni, non devono appartenere né al Comune né all’Aler.
Il primo a ufficializzare la disponibilità di appartamenti è stato il cda del Policlinico di Milano che ha pescato tre alloggi nel suo tesoretto, un patrimonio accumulato grazie a 500 anni di donazioni da parte dei milanesi. Non è ancora stato deciso quali saranno gli alloggi. Se ne discuterà in prefettura, in base al numero di componenti della famiglia da alloggiare.
Grazie alla disponibilità di case, diventa sempre più reale l’obbiettivo di smantellare il campo del Triboniano entro la fine dell’anno.